30 May
30May


Il consulente direzionale è il professionista che supporta l'imprenditore e/o il management nella gestione aziendale contribuendo significativamente al miglioramento delle prestazioni dell'impresa.


Che cosa fa il consulente direzionale?

Le principali attività svolte dal consulente direzionale sono:

  • Elaborazione di strategie finalizzate al miglioramento dei risultati economici e finanziari dell’impresa
  • Impostazione e revisione dei sistemi e dei processi organizzativi
  • Pianificazione strategica
  • Controllo di gestione
  • Impostazione di sistemi di contabilità industriale
  • Consulenza nella valutazione economico-finanziaria di iniziative di investimento
  • Consulenza finalizzata al miglioramento dell’efficienza dei processi operativi


Perché è importante avvalersi di un consulente direzionale?

La stragrande maggioranza delle imprese si trova ad operare in contesti competitivi estremamente mutevoli a causa dell’incessante progresso tecnologico, di cambiamenti nei comportamenti dei consumatori e di cicli di vita di prodotti e servizi sempre più brevi.

In tale contesto, il solo talento e l’intuito di imprenditori e manager sono condizioni necessarie, ma non più sufficienti per avere successo.

In tale contesto, le imprese devono essere in grado di cogliere tempestivamente i segnali derivanti dall’ambiente esterno ed elaborare le migliori strategie da un punto vista competitivo, economico e finanziario.

Al fine di garantire il successo dell’impresa all’interno dei mercati, il solo talento e l’intuito di imprenditori e manager non sono più sufficienti. E’ necessario che il management dell’impresa si faccia affiancare da professionisti specializzati nella gestione d’impresa.

Grazie all’intervento di un consulente direzionale, l’impresa sarà in grado di:

  • Migliorare i risultati aziendali attraverso un miglioramento della redditività e della marginalità, l’ottenimento di maggiore produttività, una migliore struttura finanziaria, un attento controllo del capitale circolante, un’incessante lotta contro inefficienze e sprechi
  • Definire gli obiettivi aziendali di breve e di lungo termine ed identificare i migliori piani d’azione per conseguirli attraverso l’implementazione di sistemi di pianificazione strategica e controllo di gestione
  • Migliorare l’organizzazione aziendale in termini di efficienza, efficacia e flessibilità attraverso la revisione critica e la semplificazione di flussi, processi, procedure, ruoli e mansioni
  • Diffondere la cultura economico-finanziaria all’interno dell’impresa.