BUSINESS PLAN

Il business plan non consiste semplicemente nella realizzazione di prospetti economico-finanziari allo scopo di convincere qualcuno a finanziare l'impresa.

Il significato e gli scopi del business plan hanno una portata ben più profonda ed articolata.

Nella sua accezione corretta, il business plan è un potente strumento gestionale e la parte inerente la pianificazione economico-finanziaria è solo il risultato di quanto definito in sede strategica, di marketing, tecnologica e organizzativa.

Il business plan (o piano industriale) ha l'obiettivo fondamentale di rendere chiari:

  • contenuti delle strategie di business
  • piani di azione necessari ad attuare le strategie
  • risultati attesi dalla realizzazione delle strategie.

Lo scopo fondamentale del business plan consiste nel realizzare uno strumento manageriale che consenta di guidare l'intera organizzazione aziendale nella realizzazione efficiente ed efficace delle strategie dell'impresa.


In particolare, attraverso la redazione del business plan, l'impresa sarà in grado di:

  • definire le strategie di business attraverso la definizione dei mercati e segmenti di mercato in cui operare, dei prodotti e servizi da offrire, della proposta di valore che l'impresa vorrà formulare nei confronti dei propri clienti, delle principali modalità di realizzazione delle strategie stesse
  • rendere concrete le strategie di business attraverso la definizione degli obiettivi di breve e di lungo termine, dei principali fattori critici di successo e di rischio, dei piani d'azione attraverso i quali realizzare le strategie
  • comunicare a tutti gli stakeholders, interni ed esterni, i piani e le prospettive di sviluppo dell'impresa
  • responsabilizzare tutti i soggetti che operano in azienda affinchè contribuiscano con il loro operato al raggiungimento degli obiettivi aziendali
  • misurare i risultati effettivamente ottenuti dai soggetti che operano all'interno dell'impresa
  • valutare preliminarmente la convenienza economico-finanziaria delle iniziative imprenditoriali. 

  

Tipicamente, un business plan è composto dalle seguenti parti:

  • Descrizione dell'impresa e del progetto imprenditoriale
  • Descrizione delle strategie realizzate e in essere e dei risultati conseguiti
  • Analisi strategica in cui vengono analizzati il contesto competitivo in cui l'impresa opera e i punti di forza e debolezza dell'azienda
  • Definizione delle strategie di business future concernenti le strategie di crescita, i vantaggi competitivi, le strategie di segmentazione, targeting, posizionamento e le strategie di marketing (4P)
  • Analisi delle tecnologie che verranno utilizzate nella realizzazione ed erogazione di prodotti e servizi
  • Definizione dei piani di azione
  • Definizione della struttura organizzativa
  • Pianificazione economico-finanziaria
  • Valutazione economico-finanziaria del progetto imprenditoriale
  • Analisi di break even al fine di comprendere a partire da quali livelli di attività l'idea imprenditoriale inizia ad essere profittevole
  • Analisi di scenari alternativi al fine comprendere gli impatti economico-finanziari e come modificare i piani di azione qualora si verificassero condizioni interne ed esterne differenti da quelle ipotizzate nello sviluppo del business plan al fine di raggiungere comunque gli obiettivi stabiliti.